Puerile

Vorrei possedere di te le tue giovani rughe,
loro mi appartengono
perché sono nate col nostro confuso sentire
il resto del tuo corpo è di altre
già visto da troppi occhi
ma quelle armoniose linee
mi sorridono ogni volta che mi parli
si uniscono felici quando sorridi,
profumano di un tempo gentile…

Pubblicato da Deserthouse

Innamorata della musica della chitarra e della scrittura, ho un blog che aggiorno spesso, amo leggere le cose scritte da altri, qualsiasi cosa possa darmi uno spunto di riflessione, o farmi indugiare in una sensazione. Come tutti sto cercando il mio posto nel mondo sperando che ci sia un climax ascendente nel mio finale.

6 pensieri riguardo “Puerile

  1. Bello questo sentirsi “congenita”, all’origine di una piega della pelle. Goccia primigenia, seguita da infinite altre, nel solcare e impreziosire un volto, un sorriso, l’angolo degli occhi. Segnare il passo del tempo, essere emozioni, essere l’emozioni, la prima. Tutto ha un’origine. Un tempo nostro, che non ci appartiene. Che non tornerà, ma resterà sempre impresso sulla pelle, negli occhi, nella memoria del nostro cuore.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: