Pezzettino

Questa l’ho scritta per te, senza pensarci troppo. Senza sapere se sei un lui o una lei, senza sapere se mi senti, anche se tu ti fai sentire nei tumulti delle nausee. Spero un giorno di potertela leggere. Thank you for your love Crei solchi dentro di me Prendi spazio e io ti nutro conContinua a leggere “Pezzettino”

Pubblicità

Pensieri sparsi

Cambia che siano 3 o 5 o 12 ? è tutto tempo irrisorio… mesi, giorni, ore, minuti e secondi passati a desiderare qualcosa che non si può avere e nel desiderio ogni frazione è solo un sospiro di attesa in più. Con cosa compenserò questo tempo passato ad attendere che le “giuste” condizioni si creino?!Continua a leggere “Pensieri sparsi”

Riflessioni di attesa

L’apatia si impossessa di me oggi, provo a scacciare i cattivi pensieri e mi convinco a forza di sorrisi, che le cose andranno meglio. Non ho voglia di lamentarmi, di scrivere, di suonare, di pensare. Muta. in attesa ancora una volta. Dopo aver macinato decisioni, setacciato pensieri alla ricerca di qualcosa da seguire, di unContinua a leggere “Riflessioni di attesa”

L’ansia

L’ansia è un sentimento orribile, bisognerebbe estirparlo dalla mente delle persone, si vivrebbe tutti molto meglio. L’ansia è un sentimento inutile, corrode e priva lentamente la mente di razionalità fino a passare a immaginari contorti e privi di fondamento che nell’ansia diventano l’unica realtà possibile. Mi hanno presa per uno stage in un’azienda vicina aContinua a leggere “L’ansia”

Who’s gonna tell you when, it’s too late

Sono giorni che vivo sempre lo stesso giorno, cambia leggermente nei contorni, cambiano i vestiti, cambiano le facce degli autisti dell’autobus, per il resto è tutto uguale. Mi sveglio, ho sonno, tentenno, mi alzo, è tardi, mi lavo, mi vesto, mangio la stessa colazione del giorno prima, corro verso la stessa pensilina, salgo sul bus,Continua a leggere “Who’s gonna tell you when, it’s too late”

il senso di una fine

Mi tormento, lo sapevo era inevitabile. Ho impiegato 3 giorni per scrivere una mail e adesso che l’ho mandata e non ho ricevuto ancora risposta, mi sto dannando l’anima. E se avessi sbagliato? E se avessi frainteso gentilezza con vero interesse per le cose che faccio, scrivo? Quanto tempo è giusto aspettare prima di passareContinua a leggere “il senso di una fine”

L’attesa

Oggi mi sono svegliata con una sensazione di ineluttabilità che opprime le membra. Sarà il peso dei pensieri inutili che grava da troppo tempo?! vorrei solo un po’ più di leggerezza, almeno un accenno di strada da percorrere, basterebbe un viottolo sterrato anche solo per cominciare… rimane solo l’immobilità e l’attesa. Chissà quando le scelteContinua a leggere “L’attesa”