Per te

Caro Vittorio, non so se leggerai mai queste mie parole, all’inizio pensavo di scriverle su di un foglio e poi consegnarle a tua madre ma non vorrei pensasse male o si imbarazzasse troppo, non so forse mi faccio troppi problemi ma stanne certo se verrà il momento te le farò leggere, perché queste mie paroleContinua a leggere “Per te”