L’ estate

Un velo di farina ricopre ancora il tagliere di legno pronto per la prossima lezione. Il caldo stamattina si fa sentire e solo un ventilatore a stelo non basta, cerco di tirarmi su il vestito e incastrare la stoffa all’elastico delle mutandine per avere maggiore nudità sulle gambe, ma non basta. Provo allora con delContinua a leggere “L’ estate”

Consiglio di lettura

Prima di conoscere lei, il suo modo di scrivere, avevo affrontato poco, pochissimo il mondo della scrittura erotica, non sapevo bene cosa fosse, mi ero limitata a leggere pochissimi libri di scrittrici donne, poi l’erotico nella mia mente non aveva una vera e propria definizione di letteratura, avevo letto libri come La mandorla di NedjmaContinua a leggere “Consiglio di lettura”

“Il bar” seconda parte

Non ammetteva mai a se stessa di avere bisogno di qualcuno, detestava la sola idea, ogni suo gesto e parola dovevano dichiarare la sua indipendenza, soprattutto dagli uomini, soprattutto da quando era rimasta sola. Lei fece per alzarsi e lui vedendola leggermente barcollare le si accostò accanto, nel sorreggerla le mise una mano sotto ilContinua a leggere ““Il bar” seconda parte”

Considerazioni

Considero l’erotismo come qualcosa di molto intimo e delicato, un mondo in cui si può far prevalere piano piano il proprio lato più istintivo. non sono brava a intrattenere le persone e di sicuro avere come pubblico cinque donne avvizzite e quattro uomini che hanno letto della locandina solo “erotiche” e non la parola “letture”,Continua a leggere “Considerazioni”

Stasera e prima parte “Il bar”

Stasera devo fare delle letture erotiche con una mia amica scrittrice, non scrivo spesso racconti erotici, anzi ne ho scritto solo uno così per cimentarmi con generi diversi e sostanzialmente per verificare il mio livello di pudore e curiosità. Lei ha scritto un un libro molto intenso con  protagonista una donna che scopre un altroContinua a leggere “Stasera e prima parte “Il bar””