La prossima volta

Dovrei essere abituata a questo genere di sensazioni eppure mi ritrovo a pensare a cadenza bimestrale le stesse cose… Quando andavo a scuola (ogni livello scolastico) odiavo fare attività fisica, un po’ perché ero grassa e goffa e un po’ perché ho sempre avuto una naturale predisposizione all’isolamento, così ogni sport di gruppo era perContinua a leggere “La prossima volta”

Del mio tempo sprecato

“Non c’è un progetto, non c’è niente non fai altro che lamentarti…”, mia sorella mi ha lasciato con queste parole, lei insiste perché io mi iscriva a fare scienze della formazione, che poi  suo dire potrò lavorare. L’avevo già fatto in passato, ci siamo iscritte insieme, poi io volevo fare altro e quella dannata sceltaContinua a leggere “Del mio tempo sprecato”

Io ho me

  Domenica mattina ho avuto una piccola crisi, di quelle serie, erano anni che non succedeva, erano anni che non desideravo qualche goccia per calmarmi. Ogni giorno la frustrazione si prende un piccolo pezzettino della mia già labile corazza. le sto pensando e provando tutte o quasi, sempre lo stesso risultato, mi chiedo se sonoContinua a leggere “Io ho me”

Immobile

il ventre vuoto le spalle curve neppure il mangiare frenetico ti riempie davvero dovresti gioire per i tempi passati insieme per i tempi futuri tu lacrimi sangue lei lacrima vita la nuova linfa lascia in te tanto sconforto un altro piccolo dito che indica la tua immobilità hai camminato per giorni hai ripulito le stanzeContinua a leggere “Immobile”

Ineluttabile

Ogni volta che mi avvicino ad un minimo risultato positivo mi assale la paura… basta solo sentire l’odore della conquista,  è possibile che tu sia così assuefatta all’immobilità che la minima possibilità che lo schema ordinario possa dissolversi ti blocca?! o forse è una difesa contro la  delusione che derive da speranze mal riposte cheContinua a leggere “Ineluttabile”

Gara di resistenza

“Ogni giorno ci provo a resistere, a ricominciare, a non arrendermi perché anche se è difficile, anche se sembra che remi tutto contro appartengo alla parte del mondo fortunata, ma non pensavo che avrei conosciuto il significato di alcune parole come disposofobia, parafilia, stato vegetativo, e una vecchia parola che torna ad accogliermi lenta, inesorabileContinua a leggere “Gara di resistenza”